I metodi più efficaci per smettere di fumare

Scritto da Edmondo Dantese. Pubblicato in Salute

Ogni giorno milioni di tabagisti cercano di abbandonare il vizio del fumo. Molti sono i metodi in circolazione e non tutti sono efficaci. Il rischio di incappare in metodologie inutili è molto alto, con la conseguente causa di aver speso inutilmente ore preziose e denaro, senza essersi liberati definitivamente dalla dipendenza da nicotina. Esistono dei metodi che, se applicati e seguiti con scrupolo, hanno un’alta percentuale di successo, riuscendo a far smettere di fumare per sempre.

Nel famoso libro di Allen Carr “Smettere di fumare è facile (se sai come farlo)” è spiegato ai lettori come abbandonare le sigarette senza imbattersi in crisi di astinenza, aumento del peso e non ricorrendo all’aiuto di medicinali. Questo saggio ha avuto un enorme successo in tutto il mondo e le persone che sono riuscite a liberarsi da questa dipendenza dopo averlo letto sono veramente molte. Un long seller con più di 1.400.000 copie vendute in ogni parte del globo. Un successo planetario dovuto al fatto che si basa su semplici principi che inducono il fumatore ad una forte introspezione fino al completo abbandono della lesiva abitudine.

Anche l’ipnosi, con il passare del tempo, si è rilevata una pratica efficace per aiutare moltissimi fumatori a lasciare questa dannosa abitudine. Durante le sedute di ipnosi il paziente viene messo in un piacevole e rilassante stato di trance nel quale il medico parlerà al suo inconscio e riprogrammerà sensazioni e certezza riguardanti fumo, sigarette e nicotina. L’esito favorevole è garantito, a patto di rivolgersi a professionisti seri ed affidabili.

In commercio esistono differenti tipologie di cerotti per smettere di fumare. Applicati sulla pelle rilasciano con gradualità quantità controllate di nicotina che raggiungono il sistema nervoso calmando così il forte impulso di accendere una sigaretta. Con il passare del tempo si dovranno applicare diversi cerotti, con un quantitativo sempre minore di nicotina sino ad eliminare radicalmente la voglia di assumere questa sostanza. E’ una terapia che va seguita con accuratezza e la sua durata può variare dai 60 ai 90 giorni.

La sigaretta elettronica è uno degli ultimi ritrovati per debellare la schiavitù dal tabacco. Va acquistata solo in rivendite autorizzate o nelle farmacie ed usata secondo le indicazioni. Regala al fumatore sensazioni pari a quelle della sigaretta, ma le sostanze inalate non sono altrettanto nocive, sempre che non si utilizzino liquidi contenenti nicotina. Anche quest’ultimo ritrovato si è rivelato utilissimo per smettere di fumare.

© 1996-2015 Outmedia